Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Le 7 poesie di Emilio Fabris

Rughe

Uomini

Emilio Fabris

Poesia pubblicata il 21/05/13 | 774 letture


Ho pensato
or ora
al mio pensiero,
lo stesso
ancora
di 20 anni fa,
ritornello
sbruffone
che,
con irriverenti ……


Leggi la poesia

La verità è

Spirituali

Emilio Fabris

Poesia pubblicata il 19/04/12 | 2146 letture


La verità è...
in un una volta stellata
senza luna
profondo blu
lontanissimo,

la verità è...
in uno stelo d'erba
di rugiada adorno
tra sterili
sassi,

la verità è...
in un canto struggente
di un ……


Leggi la poesia

Barbone allegro

Uomini

Emilio Fabris

Poesia pubblicata il 31/03/12 | 1332 letture


Bello quel barbone
spettinato e allegro,
quasi felice,
seduto per terra,
ho letto
puro amore
in quel sorriso,
in quei suoi
smarriti occhi,
dimentico di tutto,
finalmente,
amore e carezze,
a iosa,
senza vergogna,
mentre il suo cane,
ramingo ……


Leggi la poesia

Il cuscino di mio figlio

Famiglia

Emilio Fabris

Poesia pubblicata il 12/01/12 | 1004 letture


E' come uno scrigno
quel cuscino,
pieno di piccoli sogni,
te lo ruberò
quel cuscino,
carico di notti inquiete
e ti ricorderò
anelando
il bambino che eri,
l'odore innocente
che avevi.
Rivedrò
in quel cuscino,
la tua ……


Leggi la poesia

Papageno e Papagena

Natura

Emilio Fabris

Poesia pubblicata il 30/11/11 | 1413 letture


Oh
purissima
intensa felicità,
Papageno e Papagena,
commozione innocente,
che lievi,
dolci note,
come bussole
delle più sperdute stelle
del mio ego,
rapiscono
esili lacrime,
intrise di
diesies e bemolli
e colmo
il cuore
di ……


Leggi la poesia

Lisca

Natura

Emilio Fabris

Poesia pubblicata il 21/11/11 | 998 letture


Sulla riva
una lisca,
carcassa spolpata,
da intrepidi granchi,
ma prima
da nobili uccelli
e prima ancora
da un bel pesce,
argenteo e veloce
che nuota
sferzando le onde
ignaro anch'esso
della gelida morte,
acquattata sorniona,
dietro il ……


Leggi la poesia

Venerdì sera

Riflessioni

Emilio Fabris

Poesia pubblicata il 13/11/11 | 2166 letture


Ho sentito,
Venerdì sera,
uno scrittore,
ma io lo chiamerei,
si, diamine,
scrivano,
che satollo e rubizzo,
si beava,
fiero pavone,
del premio assegnato.

Sul palco, godeva,
povero cristo,
con la giuria,
di poveri cristi,
che, ……


Leggi la poesia

 

Emilio Fabris

Emilio Fabris

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Emilio Fabris Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: