Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Lacrime di un bambino

Sociale

Matteo Testi

Poesia pubblicata il 14/04/2009 | 1522 letture

Mia madre mi guardò con un sorriso
e disse
figlio mio tutto è finito.

Mi prodigò a un signore
che sarebbe diventato il mio benefattore.

Lui mi regalò un aquilone
dopo avermi stretto forte al suo cuore.

Arrivati nella casa del signore
mi venne uno strano tremore,
mi prese forte per la vita
e mi disse non pensare sia finita.

Un aquilone per la mia anima
che ogni notte perdeva
la sua integrità.

In quel momento ho deciso di farla finita.
Strinsi il mio aquilone tra le dita
volai giù dal balcone
e mi chiesi
perché mia madre ha fatto un tale orrore.

E con gli occhi gonfi di lacrime capivo
ha venduto il suo piccolo bambino.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Matteo TestiPrecedente di Matteo Testi >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne Ŕ vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonchÚ qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Matteo Testi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

34 poesie:



La pi¨ letta…

Pubblica in…

Ha un blog…

Leggi il blog personale di questo autore!




Poesie pi¨ recenti: