Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Elena de’ Troja

Satira

Giuseppe Mauro Maschiella

Poesia pubblicata il 12/06/2020 | 185 letture

E sconvorse a Elena er core
Paride l’eroe trojano
de li ospiti traditore
e co’ lui fuggì pe’ mare.
Fu ‘na follia
abbandonò er marito
Agamennone er re cornuto.
Pe’ a sua bellezza e a sua voja
scoppiò a guerra de’ Troja.
Li greci co’ Achille e Ulisse ‘n testa
partirono co’ mille
vele verso Troja
ner mare ‘n tempesta.

Dopo dieci anni d’assedio
Ulisse ch’era ‘n genio
pose davanti a le mura
‘n cavallo de’ legno
pieno de’ sordati ‘n silenzio,
che de’ notte escirono fora
e de’ Troja crollarono e mura.
Agamennone ripresa Elena
vole ammazzalla co’ a spada.
Ma lei provocante je
mostra er seno e ottiene
de’ tornà cor re cornuto
a fà a regina de’ Micene.

Ner frattempo a Itaca
Penelope aspettava Ulisse
“è morto, quarcuno je disse”.
Ma lei era fedele e resisteva
a li Proci che a volevano pe’ sposa.
Pe’ rimannà ‘n novo matrimonio
dettò a condizione che se risposava
dopo avè finito de’ tesse ‘na tela.
Furba, de’ giorno a tela tesseva
mentre de’ notte a disfaceva.
Finarmente tornò Ulisse
che ammazzò tutti li Proci
e vissero contenti e felici.
Ma proprio tutti?
Nun me pare, er monno
è ancor pieno de’ Proci...
Or dunque ne’ a reminiscenza
de’ stà triste guerra e storia
me chiedo se è mejo
esse fedele o esse troja.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giuseppe Mauro MaschiellaPrecedente di Giuseppe Mauro Maschiella >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Giuseppe Mauro Maschiella

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

51 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Giuseppe Mauro Maschiella Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: