Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Lo sconvolto

Riflessioni

lentini gaetano

Poesia pubblicata il 23/01/2020 | 123 letture

Se non si distacca
di quel suo io dalla mente, l’anima
di lui sempre ne risente; per capire
tutto questo in quello stare insieme,
tantissima lungimiranza lei deve
avere.

Quel futuro di
egoismi con tante lussurie, tutto
questo ferisce a chi le vuole tanto
bene; è lo sconvolto del pensiero
del peccatore, trovare spiegazioni
razionali.

Lui si prende
sempre di tutti cura, per che farlo
sentire un pellegrino senza dimora;
nell’essere assillante lei sempre nel
suo dire, non riceverà ciò che cerca
senza le moine.

Se non lo cerca,
cosa gli sta passando per la testa;
non si nasce al mondo per soddisfare
solamente i bisogni altrui, e poi tutti
gli altri non ne tengano conto mai
di lui.

Sente ormai lo
scippo sorvolare in alto, per una
triste sorte che lo ha avvolto; se le
coscienze rimangono tali e quali in
modo smisurato, gioire in amore
è da carcerato.

Non voler cambiare
opinione, anche il più forte si può
indebolire; il saggio è colui che non
pensa affatto di esserlo e lo ignora,
non cerca mai di affrettare la sua
storia.

Lei con tutti si
proclama innocente, assisa per la
sua bontà e lui si sente un perdente;
l’onda del pensiero lo porta lontano,
quel non gioire ... il lottare lo trovò
vano.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di lentini gaetanoPrecedente di lentini gaetano >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

lentini gaetano

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

248 poesie:



La più letta…

Pubblica in…




Poesie più recenti: