Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Ascolta il cuore mio in levare

Impressioni

massimo turbi

Poesia pubblicata il 09/09/2019 | 179 letture

Ti dipingo mia amata
sulla tavolozza
dei colori eclissati
nell’angolo stropicciato
dell’autunno ramato di nostalgia.

oh mia pallida luna
tu fosti il sigillo
dei nostri incontri furtivi
nelle langhe profumate
di mosto selvatico.

Non v’è ritorno
del sole che illuminò
il chiarore della tua pelle
tremante ed assetata
delle mie carezze.

Non vi son più le dolci tenere mani
che avvolsero le labbra affamate
di notti insonni dietro alle lucciole
innamorate delle liriche
che sciamavano tutto intorno a noi.

Noi che fummo l’universo
e tutto girava vorticosamente
come ad urlare le nostre pene
tra le mani coperte di sogni
ora quei desideri sono labili nel deserto

dove non v’è più acqua né follia.

Ci sentiremo pazzi e nudi
sotto questo cielo di memoria
che ci tenne legati all’assurdo
del vivere ogni gemito, ogni sussulto
senza mai esserne stanchi.

Non strappare i miei occhi oranti
dal tuo viso, te li dono come pegno
di questo amore maledetto
nelle ossa e nella carne,
tatuato a fuoco con baci spezzati

dalla luna nostra madre consolatrice.

Scrivo a te, inginocchiandomi
davanti alla bellezza dell’estasi
per chiederti la grazia
di poter dormire accanto alla tua ombra,
cosi non possa aver paura della notte

che sopraggiunge ad abbracciare
il mio cuore innamorato.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di massimo turbiPrecedente di massimo turbi >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

massimo turbi

massimo turbi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

69 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

massimo turbi Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: