Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Lo sdraio

Spirituali

Francesco Cau

Poesia pubblicata il 04/03/2019 | 267 letture

Pomeriggio d’agosto
il sole bussa alla finestra
timido raggio di luce
si posa sullo sdraio,
vecchio e centenario.
Un canto lontano,
trasportato dal venticello
in riparo sotto il pergolato
di un glicine sbordato
di viola colorato.
Ricordi antichi ne fanno eco
mostrando al mondo il mio ego,
profumo di mimosa
mi riporta a te,
mamma e dolce sposa.
Non si può
arrotolare il tempo
all’indietro e bloccarlo,
agli istanti della
nostra giovinezza
dove la mano
di mamma accarezza.
Con un biglietto di
sola andata in cielo s’è recata
raggiungendo
l’infinito di un padre e marito.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Francesco CauPrecedente di Francesco Cau >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Francesco Cau

Francesco Cau

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

77 poesie:



La più letta…

    La sua poesia più letta:

  • Saverio

Pubblica in…

Ha una biografia…

Francesco Cau Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: