Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Tempi diversi

Riflessioni

Stefano Panozzo

Poesia pubblicata il 10/02/2019 | 210 letture

Eri e sarai,

oasi di paradiso
per aver un po di pace
ed esser di cuor leggero.
Cio’ che non sei, eri e sarai,
Se ritornerai,
quella parte che piace,
ai dolci pensieri senza temporale,
Io e te soli,
é tanto che lo sguardo non carezza il tuo sorriso.
Eri e sei,
quel che non sei stata,
qualcosa per la quale in fondo eri destinata.
Sarai fatica e serena parte di un foglio reso
a chieder parole che scrivo
per chi,
perché,
per te adesso,
che eri e sarai,
per quanto ti sento nei miei pensieri,
e capisco che tutto questo "eri e sei"
nelle parole che ti vorrei portare,
null’altro portano se non dolore.
Ricordi ieri Il nostro fare insieme quel che ci pare? e ora,
sarai per sempre ciò che non compare.
"Sono" e non "sono stato"
Brezza dei pensieri, che rendono i sogni ancor piu belli e leggeri.
Quelli di oggi,
per quel tempo nel quale,
Ci siam tenuti per mano,
e tutto il resto spariva nel nostro "Ti Amo"
e tutto quel che ci serviva avevamo.
Una vita da vivere con le tasche piene di
"Quel poco che abbiamo"
molto più di ciò che siamo,
Felici e sereni
dove saremo o eravamo.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Stefano PanozzoPrecedente di Stefano Panozzo >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Stefano Panozzo

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

30 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Stefano Panozzo Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: