Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Amo il mio tiranno

Sociale

Cesare Moceo

Poesia pubblicata il 06/02/2019 | 505 letture

Soffre il cuore
le ferite di tante battaglie

sanguina mesto consapevole
di non lenir sofferenze

nel dolore dei battiti
non più convinti di viver la vita

stanco delle carezze mai ricevute
e logorato da sforzi mal ripagati

Spento

muto

stordito

tormentato

annullato

scandisce d’inerzia il suo tempo

nell’itinerante crepuscolo
che spinge la veglia lontano dal suo pulsare

nel torpore che insinua la rassegnazione

piuma leggera a sfiorare la vita
che s’avvia all’estasi dormiente

E potrebbe così esser contento
a chiuder d’euforia

i disincanti vissuti
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Cesare MoceoPrecedente di Cesare Moceo >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Cesare Moceo

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

108 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Cesare Moceo Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: