Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Napule si comm a primmaver

Dialettali

Raffaele48

Poesia pubblicata il 19/01/2019 | 331 letture

M’affacciaje
annanz a me ce stive tu,
te guardaie ncantat
nu mare calm me parev
ca nciel sagliev,
invec no stev ferm
cu l’onna ca vasaven aren
tutt attuorn nu spettacol,
pusillep, margellin
e tutt ò munn stev cà.
Napul si comm a primmaver
suonn e chi maje c’è stat
paravis pe chi ce stà
e maje tenarrà ò curaggje
e te lassà.
M’affacciaje era na fenest
carev a mare na siggiulell
ca ogni tant m’arrepusav
e nu suspir e cuntentezz
me rev ancor forz e te guardà
Napule Napule mje
sul muort e te me pozz scurdà.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Raffaele48Precedente di Raffaele48 >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Raffaele48

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

264 poesie:



La più letta…

Pubblica in…




Poesie più recenti: