Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Siamo un nascere continuo

Riflessioni

Marco Viti Benocci

Poesia pubblicata il 02/03/2018 | 528 letture

Sei una chiara fonte di brina,
sei un’aiuola mattutina,
poeta, una chiara erba
tra le braccia romite del prato
e tra i rivoli d’ambra acerba
sei, nel sole ridente che nasce,
che cade nel buio e rinasce,
tra i rivoli viola, tornato.
Ma è un abisso il giorno, é malvagio,
anche se è bello il suo nascere adagio
e vago, di lama sottile,
nel suo ostile chiarore è tornato,
ma tu non puoi morire,
sei un poeta, un uomo ostinato
e non puoi morire di bile,
vinci con forza il vivere vile,
di chi s’arrende al fare servile
e accetta nel chiaro d’un prato
di essere sempre crollato
per avere troppo pensato,
ma di avere poi meditato
nel comporre in un gesto rosato,
un bel ricordo svelato
degli scritti di pace che fai.
Per sempre, poeta, sarai
involato nel sogno e andrai
in un fare dell’oltre, nato,
caduto e poi sempre rinato.

Nota dell'autore:

«(dedicata ai poeti) 2 marzo 2018»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Marco Viti BenocciPrecedente di Marco Viti Benocci >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Marco Viti Benocci

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

21 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Marco Viti Benocci Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: