Portfolio poetico

Nuovi autori:

Autori più pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Uomo

Riflessioni

Giuseppe Zingale

Poesia pubblicata il 14/11/2017 | 29 letture

Nel sottobosco dei miei rimpianti muore sempre la ragione.
Ciò che induce il dolore ama la sua accondiscendenza.
Il frutto di libagioni mature riempie la gioia.
Fulcro meditabondo il mio discettare.
Noia e indolenza scivolano nel silenzio.
Avrò più cura di me nelle serate d’estate. Quando
la brezza mi accarezzerà il volto e le sane speranze.
Io discepolo delle strane idee mi convertirò alla pace.
Dentro un limpido ruscello canterò la mia prece.
Il dialogo delle mie smodate passioni,
mi cucirà addosso un vestito stretto.
Mille pericoli guadagneranno l’uscita.
La notte morbida e scura traccerà una ferita.
Allora alzerò il capo verso un cielo stellato.
Colmo di gloria mai adirato.
Sullo sfondo di un vulcano ho saggiato la libertà
quando non troppi rancori sfioravano la felicità.
Un sospetto aleggiava nell’aere che la morte sarebbe la riconoscenza peri tuoi peccati.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giuseppe ZingalePrecedente di Giuseppe Zingale >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Giuseppe Zingale

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

33 poesie:



La più letta…

Pubblica in…




Poesie più recenti: