Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Sconosciute passanti

Riflessioni

Marina Lolli

Poesia pubblicata il 22/09/2017 | 514 letture

Quando credi di non esser visto
e perdi gli occhi tuoi
in quelli di sconosciute passanti
che con labbra ardenti
e sinuosi movimenti
accendono i tuoi sensi,
io resto sola.
Sola ti cammino affianco
mentre ti vedo tradire senza scampo
l’azzurro fiducioso del mio sguardo,
e piove su di me il silenzio.
Sola, so che il mio mondo son solo io,
e mai davvero incontrerò il tuo sguardo
confuso in un eterno turbamento
in un coito convulso
che ormai solo ai tuoi occhi
mi rende priva dell’antico turbamento.

Nota dell'autore:

«leggere negli occhi del proprio amato l’interesse per quelle sconosciute che fugaci scambiano sguardi... quanta solitudine, e quanta delusione nell’anima.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Marina LolliPrecedente di Marina Lolli >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Marina Lolli

Marina Lolli

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

26 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Marina Lolli Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: