Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Erezioni all'aria aperta

Riflessioni

Filippo Di Lella

Poesia pubblicata il 08/05/2017 | 688 letture

Ventre mio,
maledetto!
Ti nutri, insaziabile e poderoso
del cubico rumore esatto delle patate
e dello squittente broccolame,
da ultimo sogni,
che ti s'agogna,
un glorioso parallelepipedo lucente
che s'ingolla e poi ti sgrossa,
ventre mio, che guaio!,
lì dove si sgrolla via fuggente,
senza peccato,
fin dal fulgido turgore del mattino.

Maldestra, pancia mia,
nel sole d'un mattino
e girandole che colorano il vento,
mentre una giovane bellezza passa via
sfiorando l'aria sorridendo,
tu, mendica e assassina,
senza tregua brontolando,
denunciavi il mio misero parto
ed io, essendo ancora estate,
sorridevo d'un mio vento
che con poche altre cose
m'è di vanto.
Infine desinavo e tu,
mai satolla ti calmasti,
nel dolce abbraccio del sedano
e del parco.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Filippo Di LellaPrecedente di Filippo Di Lella >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Filippo Di Lella

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Filippo Di Lella Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: