Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Candela

Spirituali

Angelo 2000

Poesia pubblicata il 10/04/2017 | 442 letture

Non ho mai saputo tenere una candela,
mi cola la cera.
Ma non rifiuti di tenere una candela
una volta ogni tanto, di sera
chi come me, è dalla vita vera
forse lontano
ma conosce la gioia sincera.
La avrà
finché non gli cadrà la cera.

È che forse è meglio al mondo circostante
dare attenzione piena
ma è magico e appagante
allungare l'istante
di sguardo alla candela.
Lei brucia e si contorce ma è raggiante
di luce vera.
Si piega ed è sbattuta ed è splendente
e cade la cera.

Perché non vivi immerso nel presente
e segui quell'inutile candela?
A me basta l'illusione avvolgente
dell'eterno e inesistente
forse
che mi dà la candela.

Forse inesistente,
pur l'istante
sarebbe per sempre appagante
non cadesse la cera.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Angelo 2000Precedente di Angelo 2000 >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Angelo 2000

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

49 poesie:



La più letta…

Pubblica in…




Poesie più recenti: