Portfolio poetico

Nuovi autori:

Autori più pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Un camino acceso

Mina Cappussi

Poesia pubblicata il 12/12/2016 | 567 letture

Arde- legno- stagionato
colorando l’inferno
di brace rovente
e immota.

Lingue di fuoco
danzano
saettando riverberi di
giallo arancio
rosso cangiante.

Troia funesta
al rogo acheo;
si fa magma
dal ventre caldo
il ciocco che fu albero.

Viola e marrone:
d’un tratto l’abisso
brucia, senza vergogna,
volantino Natale
al centro commerciale.

Torroncini, baci esauriti, deliziosi
muore la confezione
tra lampi, bagliori
che accendono mattoni- camino,
rami di abete, decorazione,
profilo di gatto.

Danzano intanto
le lingue di fuoco
disattente e provvide
languide cadono.

Anche questo è Natale.

Nota dell'autore:

«La danza ipnotica delle lingue di fuoco, nel camino, sollecita la coscienza tra ricordi, miti, sogni, archetipi. Degradano i colori di un volantino pubblicitario, a ricordare l'effimero consumismo che ci consuma, come cenere, nell'abisso del vuoto. Il Natale dovrebbe essere un incontro con noi stessi nella solidarietà di un abbraccio; troppo spesso è una rappresentazione che cura scene e costumi e dimentica il cuore»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
Precedente di Mina Cappussi >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Mina Cappussi

Mina Cappussi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Mina Cappussi Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: