Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Fiumi avvelenati ci separano

Amore

Cilenti Emanuele

Poesia pubblicata il 04/10/2016 | 776 letture

Eri impaziente
di diventare grande
adesso sei insofferente
perché sei già grande.
Ricordo la tua tenera manina
che m'accarezzava la barba
mentre giocavamo
a cavalluccio
tu seduto sulle mie gambe
mi guardavi sorridendo.

Respiravi dalla vita
solo ossigeno puro
ora respiri dal tavolo
cocaina pura,
l'olfatto te lo sei bruciato
e non puoi nemmeno
percepire il profumo
del ragù che mamma ti ha fatto.

I soldi te li sudavi
solo sacrifici e sudore
ora fai il ricco
ma questi soldi sequestrati
a chi li rubavi?

Hai giocato alle slot col male
e invece di vincere gettoni
hai guadagnato un giro
sulla giostra dell'inferno.

La vita t'aspetta
ma tu ti sei allontanato,
ti sei incamminato
tra vallate di disperazione
e labirinti di paure
fiumi di droga ci separano
ma chissà se un giorno
anche tu
farai come il figliuol prodigo.

Io resto qui
t'aspetto figlio mio
e quando ti vedrò
apparire all'orizzonte
ti verrò incontro,
t'abbraccerò
e farò gran festa,
fino a quel giorno
resterò qui
a contare ogni lacrima
versata sul vetro
di questa finestra
che mi separa da te.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Cilenti EmanuelePrecedente di Cilenti Emanuele >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Cilenti Emanuele

Cilenti Emanuele

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Cilenti Emanuele Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: