Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Vestito di stracci

Introspezione

Carlo Marconcini

Poesia pubblicata il 01/02/2016 | 600 letture

Semplici concetti
e parole,
elementari stesure.
Ma io quando lavoro
sono vestito di stracci
e mi guadagno la vita
spalando rifiuti.
Il treno passava
e non andava veloce
ma stupido
non sono salito
o non ero invitato
o non lo ricordo.
Eppure non conosco rimpianti.
Ho una vita normale
una moglie
e un figlio da crescere
e crescere ancora.
Ho imparato a lottare
tenere alta la testa
e dipingo le tele.
Senza licenza
scrivo anche poesie.
Qualcuno
pensate,
pure le ha lette.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Carlo Marconcini
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Carlo Marconcini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Carlo Marconcini Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: