Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Attento piccolo uomo

Famiglia

Miknomi Luccio

Poesia pubblicata il 29/09/2015 | 916 letture

Senti, dico a te, piccolo uomo,
cosa fai la, sotto il cartone.
Di stracci sporchi coperto,
guardi il mondo, da barbone.

Guarda il cielo, ti accorgerai,
lassù la luna, le stelle.
Un altro mondo, vedrai,
qualcuno t’osserva, lo sai.

Sa chi sei e cosa sarai,
non essere sprezzante.
Qualcuno ancora amerai,
alzati, ritorna tra la gente.

Non sanno il tuo valore,
solo buio nella tua mente.
Dio ti saprà giudicare,
parla vedrai, lui ti sente.

Attento piccolo uomo.

Forse un giorno sarai premiato,
diglielo che sei stato distratto.
Ora vivi come un condannato,
qualcuno dice sei solo matto.

Attento piccolo uomo.

Esci, guardati allo specchio,
vivi e cerca la tua famiglia.
Non sei troppo vecchio,
ascolta chi giusto consiglia.

Vai dal tuo grande amore,
perché fuggi dal mondo.
I tuoi bimbi, ascolta il cuore,
forse ti staranno cercando.

Attento piccolo uomo.

Un eroe, non sei stato lo sai,
e non l'hai mai dimostrato.
L'eroe non tornò a casa mai,
Ulisse, non lo fu mai stato.

Piccolo uomo, per essere perfetto,
se vuoi che i figli dicano sei grande,
alla tua famiglia devi portar rispetto,
solo li, ti sentirai, tanto protetto.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Miknomi Luccio
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Miknomi Luccio

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Miknomi Luccio Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: