Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Vestita di Bianco

Riflessioni

Daniele miraflores

Poesia pubblicata il 22/09/2015 | 669 letture

Scendi dal cielo
a notte fonda.
Vesti quell'albero,
rimasto solo e nudo
dall'autunno ormai passato.
Ti posi sul tetto della casa
che rendi tenero come pan di zucchero.
La luce che illumina la città,
dà l'illusione di vivere in una favola
quella che teneramente
mia nonna raccontava.
Tu... che vesti la mia anima,
e la rendi soffice in una stagione
dove tutto e freddo e ghiacciato.
Il tuo colore, ricorda quel viso pallido
e triste di un infanzia vissuta insieme.
Alla mente ritorna quel gradino,
che uno a uno ho percorso
per arrivare in cima al cielo
e guardando insieme a te
infreddolito come tutta la città
era vestita di bianco.
Mai e poi mai,
avrei aspettato che il tempo
vestisse i nostri capelli di quel colore candido
quasi a ricordarci l'addio
di un esistenza, ormai passata.

Nota dell'autore:

«Sembra strano, passeggiare in una piazza deserta al mattino presto per recarsi al lavoro e doverti sedere ai piedi di una statua che rappresenta un grande statista italiano, e vedere quel manto ancora morbido non calpestato, e riflettere come gli anni volano e oggi ti ritrovi tu con i capelli di quel colore candido simbolo di un silenzio e una paura molto vicina.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Daniele miraflores
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Daniele miraflores

Daniele miraflores

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

36 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Daniele miraflores Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: