Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




La caravella solitaria

Introspezione

Pasquale Farallo

Poesia pubblicata il 11/08/2015 | 971 letture

E’ così grande
l’amore che sento per te, cielo
che posso quasi toccarlo

Tra le dita vorrei tenerti
ed acquietare per un istante
la mia anima assetata

E’ così grande
l’amore per questa mia vita
che quasi la vedo passare, fiorita

Nutro pensieri profondi
ma non li posso abbracciare
e tuttavia mi fanno ancora sognare

S’intrecciano gli occhi nel cielo
tra lembi di nubi azzurrine
e un raggio di sole accecante

Accarezza soave il mio viso
e mi scalda l’anima stanca
così ferita, smarrita

Come una caravella se ne va
solitaria nel mare in burrasca
e in un baleno scompare già

Riaprendo in me la ferita
come pelle trafitta
da una lancia appuntita...

Cerco qualcosa d’immenso
che cambi questa vita insensata
e mi protegga da te,
Natura arcigna e spietata
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Pasquale FaralloPrecedente di Pasquale Farallo >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Pasquale Farallo

Pasquale Farallo

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Pasquale Farallo Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: