Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




I morti parlano

Morte

Giovanni De Gattis

Poesia pubblicata il 22/05/2015 | 1380 letture

I morti parlano,
nel silenzio clandestino
dell'esistenza e raccontano
di vite vissute, tra lo stupore
dell'incoscienza, inzuppando
nell'amara ipocrisia
le facce livide, nascoste
fra gli interstizi dei vocaboli.
Parlano e danzano, lentamente
accompagnati da una musica straziante
mentre una giostra malinconica
acclama l'evento, inatteso
fra fontane di luci cadenti
in penombre, disseminate sull’umida terra.
Le ruote di un carretto, sobbalzano sulle buche
forte cigolano nel freddo. Un altro arriva
dopo il giorno spento e tutti si raccolgono a corte
per accogliere il circoscritto, tra sussurri e
mormorii di rito. Il silenzio di luce, colora l'epitaffio:
“un cuor gracile d'amore, si è dato la morte"
la platea si scioglie nel pianto lancinante
dell’oltretomba ambigua, del pensiero forviante
dove la pena afflitta, allo sconsolato ardire
non è pari alla gioia di vita. I morti parlano
nel silenzio frammentario, incitano l’altra vita
a non recitar perdono ininfluente, ma a dir cosa
è giusto fare, per credere nell’altra dimensione
dove giace suadente il destino.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giovanni De GattisPrecedente di Giovanni De Gattis >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Giovanni De Gattis

Giovanni De Gattis

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

23 poesie:



La più letta…

    La sua poesia più letta:

  • Omertà

Pubblica in…

Ha una biografia…

Giovanni De Gattis Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: