Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Tu, mio Paradiso

Amore

Paride Giangiacomi

Poesia pubblicata il 23/02/2015 | 1150 letture

Restio non son mai stato
a dir “Ti Amo”;
se Amor nell'intimità ti chiamo
il mio sentimento si espande, oltre il creato;

groviglio di felci a te mi incatena,
soffio di passione è stato un fiato
tu, che ho sempre desiderato.
Baratterò secoli di eternità e pena

con istanti da contemplare assieme,
di finita Vita, nello starti accanto
a ricordare a Cristo il suo rimpianto
di paradiso terreno, qual’ora pare unica speme.

Su muschio verde che solletica i piedi,
viaggio odoroso e buono, ho intrapreso;
poche cose ho con me, pur mi invidia Creso
quando sul far della sera, accanto siedi.

Nudo sin nelle ossa, donarmi voglio
a te sola, senza alcun ritegno:
di amarti ogni dì fa che io sia degno,
fin quando terminerà questo terreno esilio.

Nota dell'autore:

«Alla mia Donna, mia ragione di Vita.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Paride GiangiacomiPrecedente di Paride Giangiacomi >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Paride Giangiacomi

Paride Giangiacomi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Paride Giangiacomi Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: