Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Io esisto

Amore

Giovanni Licata

Poesia pubblicata il 26/01/2015 | 1128 letture

Eran lontane le ore,
navigavo tra acque del mare,
mi nutriva timida figura...
il petto volevo accarezzare,
stringendo in me... battiti del cuore.

Sentivo desiderio d’amore
amavo umile carezza,
vocina che s’agita con gioia,
esultano piccole manine,
cervello rimane nel pensare,
circola sangue nelle vene.

Arriva suono rauco ...lontano,
sussurra... vidi cauta mammina,
l’accarezza, lo spoglia dì e sera,
pensa mesta... che io forse non la veda,
ma sappi! sei dolce sirena,
mi porta in groppa tra torrenti di quel mare,
coglie respiro,
tra fiori germogliare.
Se fossi escluso,
senza mai sentir la tua ira...
sarò inerme e tu... a rammentare.

Nota dell'autore:

«La mamma coglie respiro del figlio, diventa sirena che lo porta in groppa tra torrenti di quel mare.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giovanni LicataPrecedente di Giovanni Licata >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Giovanni Licata

Giovanni Licata

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

34 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Giovanni Licata Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: