Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Frutto della passione

Erotismo

Paride Giangiacomi

Poesia pubblicata il 03/10/2014 | 2607 letture

Aprire il tuo scrigno come una dolce pesca,
cavarti fuori il nocciolo,
ed ammirare estasiato l段mpronta che lascia su di te;
Esplorare il frutto odoroso e carnoso,
al dilatarsi e allo stringersi,
all'accogliere e al rifiutare,
nel furente, dolce e ritmico alternarsi
di bene e male...

Non sono io che possiedo,
ma intrappolato, svuotato, inebriato,
soggiogato, in pagano delirio...
Come schermidori in una danza indecente,
l段ntimità fende
perché l弾stasi non abbia fine,
perché cosciente visiti il trascendente,
perché aneli la Morte,
purché smetta, purché continui...

all'ultimo desiderato e allontanato spasimo
il fiume della vita rompe gli argini
e prorompe,
spandendosi come può;
l段nfecondabile terreno restituisce
linfa vitale da nulla trattenuta...

Forse i corpi ricorderanno,
e i sensi parteciperanno ancora
al banchetto sempiterno per gustare
il simbolo tuo dell段mmortalità!

Nota dell'autore:

«In Cina la pianta del pesco fu considerato simbolo di immortalit...»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Paride GiangiacomiPrecedente di Paride Giangiacomi >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonch qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Paride Giangiacomi

Paride Giangiacomi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La pi letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Paride Giangiacomi Leggi la biografia di questo autore!




Poesie pi recenti: