Portfolio poetico

Nuovi autori:

Autori più pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Sulla soglia della porta

Introspezione

Roberto Pozzi

Poesia pubblicata il 01/09/2014 | 988 letture

Abbandonato sul freddo cemento
dai miei macroscopici errori,
aspettavo dall’inquietante cielo
chissà quale miracolo
per non mollare
tutto me stesso.

Sfinito dalle ripetute e inutili lotte
per cancellare quei fantasmi del passato,
non avevo la forza per rialzarmi,
proseguire nel presente cammino,
creare altre idilliche illusioni
di un prossimo meraviglioso futuro
che non si avvera mai.

Avevo sempre sognato una gloriosa meta
ma al momento essa non ha alcun significato,
senza l’esatta cartina non ritroverò la mia strada,
rimarrò indeciso sulla soglia della porta,
continuando a colpevolizzarmi
piuttosto che proseguire verso l’ignoto
di una nuova incredibile vita!
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Roberto PozziPrecedente di Roberto Pozzi >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Roberto Pozzi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Roberto Pozzi Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: