Portfolio poetico

Nuovi autori:

Autori più pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Testamento

Introspezione

Francesco Rossi

Poesia pubblicata il 01/08/2012 | 1471 letture

Giunto al momento del trapasso
liberato e non fruttificato
dalla goccia del seme
capirò il perché
tra oceano e firmamento
caotici alla mente
erano i logici confini.
Tutto il peso nell’animo
intriso di ricordi porto
e ribelle alle dottrine
solo d’amore ho vissuto.
Osservo il furore del cielo
abbattersi su chi è seguace
di stolto ideale
o smania lucro.
Chi la legge della vita
e, i diritti rispetta
giungerà dove
barbarie e fine
vecchiaia e dolore
saranno ignoti.
La liberata anima risorgerà
e, il supremo santo
sarà l’eterno amore che sconfina
nell’infinito suo splendore.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Francesco RossiPrecedente di Francesco Rossi >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Francesco Rossi

Francesco Rossi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

44 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha un blog…

Leggi il blog personale di questo autore!

Ha una biografia…

Francesco Rossi Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: