Portfolio poetico

Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori:




Frammento

Amore

Alice Stoppini

Poesia pubblicata il 02/03/2010 | 862 letture

Il dito sul naso in un'estate afosa di poche parole.
I fatti? Troppi, anche troppi gesti.
Si navigava in azioni burrascose, impazzite.
Fra tutta la caoticità del tuo corpo mi concentravo in piccoli rumori.
Ronzii. Ecco il ronzio di una mosca. Ed ancora... la mano sul mio viso per scacciarla.
Un fiammifero stretto fra due dita. Fumavo... e fumavo troppo.
Il sapore di tabacco mi chiudeva lo stomaco.
La pressione della tua risata mi feriva la vista.
Avevo l'abitudine di nascondermi sotto ad una tua spalla,
nonostante tu fossi l'artefice di tutto il mio male.
E poi ancora, concentrazione nei minimi rumori.
Una chiave caduta. Una porta dimenticata. Albe e tramonti a successione rapida.
Ed adesso, adesso... ti manca tutto questo?
Cosa ti manca? Fumavo, fumavo troppo... non ho mai smesso di fumare.
Di bere non ne parliamo. Ma questo già lo sai.
E' quell'altra cosa, sì quell'altra cosa immensa che avevo nelle vene...
sì, quella cosa che ti urlavo in faccia, con lo stomaco rotto...
Quando ti dicevo credimi. Credimi.
Questa è la cosa più immensa che potesse capitarci.
Esserci incontrati.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
Precedente di Alice Stoppini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Alice Stoppini

Alice Stoppini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Alice Stoppini Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti: